Nella prima sezione  "IL NEGOZIO" vengono presentati i prodotti in vendita presso l'Apicoltura Gramatica a Gravedona: il miele prodotto nell'estate 2014 e le candele di pura cera d'api in confezioni esclusive.

 

 

 

         Nella seconda sezione "IL MAGAZZINO"  sono proposti per la vendita oggetti di varia natura, prevalentemente antichi, provenienti dalle cessate aziende della famiglia Gramatica.

 

 

                            Chi fosse interessato agli acquisti può mettersi in contatto all'indirizzo:

 

                                                              apigramatica@gmail.com 

                                                                       IL  NEGOZIO

MIELE DI TIGLIO E DI MILLEFIORI

In ogni confezione viene acclusa la certificazione dell'origine botanica e l'analisi palinologica qualitativa dei mieli di Tiglio e Millefiori compiuta nell'agosto 2014 dal Laboratorio Apistico dell'Istituto FOJANINI di Sondrio. (vedi sotto)

 

 

Ogni vaso è confezionato in una borsa shopper esclusiva illustrata con episodi di storia dell'apicoltura o immagini originali inerenti il mondo delle api.

 

Le analisi dell'Istituto Fojanini di Sondrio.  Stagione 2016, 2017 e 2018

CANDELE IN CERA PURA D'API

Ogni confezione comprende tre candele, un candeliere in vetro soffiato "Like Murano" e uno shopper arricchito di illustrazioni come per il miele.

Le candele (h cm.27, Ø cm2) sono ricavate da fogli cerei arrotolati e hanno una durata di illuminazione di 6 ore circa ciascuna.

In aggiunta una bustina di sabbia colorata (sostituibile secondo il gusto con lenticchie o riso ecc) utile per stabilizzare in modo originale e conveniente la base della candela nel candeliere.

Borse shopper esclusive

           

   

              Le borse  shopper sono tutte personalizzate o con episodi significativi di storia dell'apicoltura o con immagini originali tratte dalla tradizione apistica o dal mondo delle api in generale. Un gruppo particolare riporta le immagini tratte dalle storiche locandine del Cinematografo Stella d'Italia di Gravedona fondato nel 1909 da Giovanni Gramatica.

Alcune delle immagini di storia dell'apicoltura e della tradizione apistica utilizzate per le borse shopper

Alcune delle locandine del cinematografo Stella d'Italia di Gravedona ( anno 1909) utilizzate per le borse shopper

                                                                                    LA FELICITA'


                                                                   

                                                                      Un cofanetto-libro di piccole dimensioni  (cm.6x7,50x2,50)

                                                                                                          All’interno una poesia di Trilussa 

 

 

 

                                                                                                                              

                                                                                                       La felicità


                     C'è un'ape che si posa

su un bottone di rosa

lo succhia e se ne va.

Tutto sommato

 la felicità

è una piccola cosa.

 

               Trilussa

 

Infine, celata in una scatolina,  una spilla in ottone dorato riproducente una minuscola ape ottimamente miniaturizzata  rifinita e  saldata a mano su un supporto dello stesso materiale di cm 4.    L’ape è riposta in una scatolina di plexiglass trasparente.

               Le spille possiedono una  doratura di qualità veramente speciale che persiste nel tempo inalterata e dona agli oggetti un innegabile aspetto elegante e prezioso.      Sono  state prodotte intorno alla fine degli anni ’30  come oggetti esclusivi per l’Apicoltura Gramatica di Gravedona, antica casa fondata nel 1830 produttrice di miele e materiali per l’industria apistica , che le commercializzava come oggetti-immagine promozionali.        

                                                                                       


                                                                                        Il cofanetto   risulta così composto di  tre pezzi :


                                     Le punte delle spille sono dotate di un para- punta in materiale plastico anallergico.



Il cofanetto viene venduto in questi abbinati shopper di carta speciale appositamente creati e montati a mano.  Qui sotto il fronte-retro di uno shopper:

                                                                               IL MAGAZZINO

         In questo spazio viene offerto in vendita, fino ad esaurimento delle scorte, quanto è rimasto di articoli commerciali, strumenti di lavoro, antiche documentazioni cartacee originali e oggetti svariati provenienti dalle antiche attività industriali, commerciali e artigianali delle imprese Gramatica. E' in corso un inventario e gli oggetti saranno proposti alla vendita via via che verranno catalogati e sia stata effettuata una ricognizione che ne permetta un'adeguata illustrazione agli eventuali interessati.

 

         Gli oggetti, salvo diversa indicazione, sono tutti originali e in buono stato di conservazione. Tutti vengono corredati con almeno una breve presentazione che ne illustra la funzione, la consistenza materiale e la tecnologia di costruzione, nonché l’indicazione del periodo di realizzazione.

Gli oggetti, con particolare riferimento a quelli dell’azienda apistica, sono in generale funzionanti anche se non ne viene più garantita l’efficacia originaria. Essi vengono venduti essenzialmente come testimonianze storiche, prove ancora sorprendenti di ingegnosità e perizia, e grande resistenza dei materiali.

 

           La bigiotteria è originale, prodotta negli anni ’30 e ’40 con la migliore qualità dei materiali impiegati. Alcuni oggetti di bigiotteria, in particolare le api-spille e i gemelli sono stati usati per nuove creazioni, comunque mantenendo intatto l’elemento originario.

 

           Le borse shoppers sono ottenute con fogli plastificati, alcuni decorati con etichette del miele autentiche originali degli anni ’50, altri con riproduzioni di locandine autentiche e originali del Cinematografo Stella D’Italia di Gravedona degli anni tra il 1909 e il 1920, altre con fotografie o cartoline d’epoca del territorio di Gravedona e altro materiale, inerente le attività di famiglia, spesso proveniente dall’antica tipografia di casa Gramatica operante fino ai primi anni del Novecento. Tutte le immagini utilizzate sono diretta proprietà della famiglia.

 

 

L'ANTICO MANIFESTO DI PROPAGANDA

Manifesto di propaganda (anno 1880 circa)

 

 

Questo manifesto di propaganda (cm. 57x40) è stato stampato nel 1880 dalla casa d'arti grafiche Reslieri già Muller e Trub di Como. E' un disegno esclusivo per l'azienda apistica dell'industriale Giovanni Gramatica (1860-1909) di Gravedona appena fondata, su carta patinata a vivaci colori e sorretto da due bacchette di metallo dorato.

Nello sfondo delle pendici boscose delle Alpi dell'Alto Lario vi è rappresentato l'apiario "Al Paradiso", così chiamato dal nome della località in cui sorgeva nei pressi di Gravedona, detta appunto "Il Paradiso". Si trattava di un apiario modello che Giovanni Gramatica si era fatto costruire seguendo i nuovi metodi dell'apicoltura razionale appassionatamente propagandata dall'Associazione per l'incoraggiamento dell'Apicoltura sorta a Milano nel 1867 della quale egli era stato eletto Rappresentante.

Il modello dell'apiario era stato ideato dal prof. Sartori, segretario dell'Associazione milanese, che l'aveva appena realizzato simile per il Kedivè d'Egitto.

Nella parte sinistra è rappresentata un'ape regina. L' accurata precisione anatomica del disegno testimonia la volontà di garantire la massima fedeltà scientifica resa possibile dalla recente diffusione degli studi di microscopia promossi dall'emerita Associazione milanese.

 

" ALL'INSEGNA DEL GALLO "

"All'insegna del Gallo "

 

 

Foglietto promozionale dell’attività commerciale di Giovanni Gramatica (nonno del precedente) “All’insegna del Gallo”.     Elenco delle merci in vendita fra le quali cera candele e miele.

Fogli di carta semplici o doppi. Nei doppi appare in filigrana la data 1834. (2.b) (cm. 20x26)

 

CARTOLINA POSTALE PUBBLICITARIA

Cartolina postale di promozione pubblicitaria stampata nella tipografia Gramatica intorno al 1880. In alto il paese di Gravedona visto dal lago. A sinistra la piazzetta di Santa Maria del Tiglio e la casa residenza attuale della famiglia Gramatica. A destra l’apiario al Paradiso (non più esistente).

(cm.15x9)

ETICHETTA ORIGINALE DEL 1880

Etichetta originale del 1880 circa, cm.9.03x5,04, nei colori giallo o rosa.

Vi è raffigurato al centro l'Apiario "Al Paradiso" di Gravedona, a sinistra sono riprodotti gli strumenti utilizzati per la pratica apistica secondo i dettami delle pratiche razionali e a destra Sant'Ambrogio, protettore dell'apicoltura, con un corteo di api in volo guidate dalla regina.

OPUSCOLO DIVULGATIVO " USI DEL MIELE "

Opuscolo divulgativo dei benefici usi del miele, creato da Giovanni Gramatica intorno al 1890, ultima edizione 1903.

A sinistra: edizione 1903, a destra: edizione più antica.

(cm. 12x17,50 – 16 pagine)

APE - SPILLA

Spille in ottone dorato rappresentanti una minuscola ape, ottimamente miniaturizzata, rifinita e saldata a mano su un supporto dello stesso materiale di cm 4.

           Le spille possiedono una doratura di qualità  speciale che persiste nel tempo inalterata. Sono state prodotte intorno alla fine degli anni ’30 come creazioni  esclusive per l’Apicoltura Gramatica  che le commercializzava come oggetti-immagine promozionali.

           Ogni spilla è posta in una scatoletta in plexiglass trasparente e dotata di un para punta di protezione  in materiale anallergico.

GEMELLI IN OTTONE DORATO O ARGENTATO

Gemelli da polsini in ottone dorato  o argentato.

Come le api -spilla, sono stati realizzati  sul finire degli anni '30 in esclusiva per l'Apicoltura Gramatica, con un disegno originale e unico.

MONETA DA 10 CENTESIMI DEL REGNO D'ITALIA

Autentica moneta da 10 centesimi del Regno d'Italia , dorata e trasformata in spilla . Nella parte frontale  è incisa un'ape che visita un fiore.

(diversi anni 1920/30) (nella foto:fronte/ retro)

MONETE DA DUE LIRE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Autentica moneta da 2 lire italiane con l’immagine di un’ape.

Differenti anni, principalmente 1959.

(fior di conio)

                                      Orecchini  "Voli d'api" .       Api in ottone dorato su fili intrecciati.

                                     Dall'Ottocento a oggi: vicende e iniziative di una famiglia lombarda.

Le origini dell'apicoltura razionale in Lombardia, innovazioni nell'industria delle  pelli,  iniziative pionieristiche nell'elettricità e nella cinematografia.